#LATINITUDINE: Alfajores argentinos

alfajores

Per questo giovedì latino, io e Claudia vogliamo deliziare il vostro palato con “LOS ALFAJORES”. Chi li ha assaggiati sa bene di cosa parliamo! Un dolce golosissimo, di cui io ne vado ghiotta. Per chi non li conoscesse l’alfajor è un dolce molto conosciuto in tutta Latinoamerica, diffuso per la prima volta durante il periodo coloniale. Il nome deriva dall’arabo-ispanico“al-hasú” che significa “riempire”.

Arrivano, dunque dalla Spagna, che li eredito dagli arabi, i quali abitarono nel sud del paese per sette secoli. Arrivarono in latinoamericano nel XV secolo, quando iniziarono i viaggi dall’Europa. E’ poi in Argentina, dove agli “Alfajores” viene aggiunto il dulce de leche e li si da la forma a “sandwich”.

In Argentina spopolano da subito. Gli argentini, da amanti del dolce e dei sapori forti, li apprezzano cosi tanto, che l’anno scorso a Buenos Aires venne inaugurata la mostra della storia del “Alfajor”.

Nascono cosi los alfajores, due morbidi biscotti che richiudono un ripieno di dulce de leche, ma che può anche essere di miele, cioccolato o marmellata.

Non ho vissuto tanto tempo in Argentina, perché abbiamo cambiato paese quando avevo pochi mesi. Siamo poi ritornati varie volte per far visita a zii e nonni. I miei ricordi, pero, sono tanti. Immagini nitide di alcuni luoghi, un parco giochi, un bar dove prendevo succo di frutta e croissant la mattina per colazione. La lunga via che portava a casa di nonno. Il centro commerciale, il ristornate “Los años locos” dove si mangiava el bife.

Ricordo perfettamente il negozio di Alfajoes Havanna. Quest’ultimo, tappa obbligatoria sia all’andata subito dopo l’aeorporto, sia al ritorno prima di riprendere l’aereo.

Ancora oggi, quando qualcuno arriva dall’Argentina e mi porta una scatoletta di Alfajores, io ritorno bambina, al settimo cielo. 

Intanto che aspetto di ritornare in Argentina, li preparo a casa!

alfajores

INGREDIENTI (circa 24 Alfajores)

  • 330g di farina 0
  • 170g di burro di ottima qualità
  • 130g di zucchero a velo
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 cucchiaio di cacao amaro
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di bicarbonato

Per il ripieno e copertura:

  • 500g di dulce de leche di ottima qualità 
  • 300g di cioccolato fondente

PREPARAZIONE

Il procedimento è simile a quello della pasta frolla e dei biscotti in generale. Dovrete mescolate burro e zucchero, amalgamarli bene e poi aggiungere i restanti ingredienti la farina, il cacao, il miele e l’uovo. Infine il bicarbonato. Continuate a mescolare fino a formare il solito panetto. Lasciate riposare in frigo 1-2 ore. 

Stendete poi l’impasto e con degli stampini rotondi formate per biscotti formate i cerchi. 
Infornate a 170°C per 4-5 minuti (non di più!).
Lasciate raffreddate, con l’aiuto di una sac-à-poche riempite i biscotti con dulce de leche.
Per la copertura, sciogliete a bagno maria il cioccolato e versatelo sopra i biscotti. 
Attendete che il cioccolato si raffreddi e raddensi e…MANGIATEVELI TUTTI!!!

Al prossimo Giovedì!

C.


Seguitemi su Instragam per gli appuntamenti settimanali del GIOVEDÌ LATINO con Claudia  #latinitudine #lacocinalatina


 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *