torta tres leches

#LATINITUDINE: Torta Tres Leches

torta tres leches

Si chiama TORTA TRES LECHES (Torta ai tre latti) e si tratta di un pan di spagna bagnato, appunto, con tre tipi diversi di latti che sarebbero il latte interno, la panna ed il latte condensato. In Sud America è un dessert molto richiesto e amato. La decorazione può variare a seconda del paese: si può trattare di una crema chantilly oppure di una meringa. Puo essere anche farcita, ma non è obbligatorio. In tal senso si può utilizzare il dulce de leche, la chantilly, “el manjar” (un tipo di dulce de leche), oppure cioccolato.

Ecco, è una bomba calorica, ve lo devo dire, ma l’avrete già capito. Questo non vuol dire che non si debba preparare. il trucco sta nella quantità. E poi lasciatevelo dire, è di una bontà estrema!!!

QUALCHE CENNO STORICO

L’origine della torta di tre latti è discutibile. La maggior parte degli storici attribuisce il merito dell’invenzione della torta al Nicaragua. Altri danno il merito al Messico poiché ha avuto ricette simili alla torta di tre latti. Ciò che praticamente tutti gli storici ipotizzano, tuttavia, è che la ricetta sia nata come campagna pubblicitaria da parte di un’azienda di latte in scatola per aumentare le vendite. Questo potrebbe essere accaduto verso la fine del XIX secolo o all’inizio del XX secolo, poiché il latte condensato ed evaporato si trovavano reperibili per la prima volta tra il 1850 e il 1870. La torta tres leches è particolarmente popolare in Nicaragua, in Messico, a Cuba , Porto Rico e Guatemala.

torta tres leches

INGREDIENTI

  • 3 uova
  • 120g di farina 00
  • 100g di zucchero di canna 
  • 10g di lievito in polvere
  • i semi di mezza bacca di vaniglia
  • sale

PREPARAZIONE

Preriscaldate il forno a 180°.

Iniziate a preparare la base: dividete gli albumi dai tuorli, incidete un baccello di vaniglia e raschiate l’interno per estrarre i semini. quindi versateli nella ciotola con i tuorli insieme allo zucchero. Montate con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto omogeneo e spumoso. Ponete gli albumi nella ciotola di una planetaria, unite un pizzico di sale e montateli a neve ferma. Quindi uniteli al composto con le uova e mescolate con una spatola dall’alto verso il basso per non smontarli. Infine, in una ciotola a parte setacciate la farina, aggiungete il lievito e unite con una spatola le polveri poco alla volta al composto di uova e zucchero.

Imburrate e infarinate una tortiera di 22 cm di diametro (oppure usate la carta forno) e versate all’interno il composto.  Livellatelo e cuocete la torta in forno statico preriscaldato a 180°C per circa 35 minuti.  Una volta cotta sfornatela e lasciatela raffreddare a temperatura ambiente.

Nel frattempo in una ciotolina versate il latte condensato, il latte fresco e la panna fresca liquida. Mescolate con una frusta tutti gli ingredienti giusto per amalgamarli. Quando la torta sarà fredda, tagliatela orizzontalmente e bagnatela in entrambe le parti.

Potete decorarla con della panna montata o con della meringa all’italiana. 

torta tres leches

Buon dolce,

C.


Seguitemi su Instragam per gli appuntamenti settimanali del GIOVEDÌ LATINO con Claudia  #latinitudine #lacocinalatina


 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *